Vendere tempo e know-how su eBay?

L'ormai arcinoto logo di eBay In un periodo di magra come quello che sta attraversando l’Italia e l’Europa ci si ritrova spesso a inventarsi i lavori più diversi, oppure a cercare fonti alternative come la vendita di oggetti su eBay. Ma sul famoso sito di aste si possono vendere soltanto oggetti? E se provassimo a vendere il nostro tempo? Me lo sono chiesto, e in effetti ci ho provato. Non ci credete? Date un’occhiata a questa inserzione. 🙂

Informatica italiana – Finalmente primi!

Un simbolo  inconfondibileFinalmente abbiamo un primato nel settore informatico, ma non è un traguardo di cui essere fieri: secondo le ultime rilevazioni due aziende su tre utilizzano software privo di regolare licenza, ovvero il 67 per cento delle 200 aziende esaminate dalla Guardia di Finanza. Leggi tutto “Informatica italiana – Finalmente primi!”

Habemus logo (… e io pago!)

il nuovo logo italiano Non posso resistere, devo sfogarmi… del resto anche Filippo di MacBlog incita a reagire, e io sto covando questa cosa da dopo pranzo, un pasto che mi è andato di traverso dopo aver visto il nuovo logo nazionale commissionato dai nostri governanti e pagato ben 80.000 euro e il famigerato sito da 45 milioni di euro. Leggi tutto “Habemus logo (… e io pago!)”

E se i disegni dei bambini…

Un paio di esempi dell'interpretazione artistica generata dai disegni dei bambini … fossero reinterpretati artisticamente? Qualcuno se lo è chiesto, e ne è venuta fuori una rassegna artistica che ha del geniale, sebbene per alcuni versi i soggetti ispirati dall’originale si presentano con un certo che di inquietante se non addirittura angosciante, almeno a detta di molti. C’è da dire che uno dei temi era proprio quello dei mostri (gli altri riguardano supereroi oppure schizzi e altri scarabocchi dai vario genere), quindi l’artista ha avuto di che ispirarsi!
Se volete dare un’occhiata alle varie opere collegatevi al sito di The Monster Engine, potrebbe anche capitarvi di ordinare il poster relativo alla bizzarra e originale galleria!

Beppe Grillo, eroe del Nuovo Millennio

Il grande Beppe Grillo, eroe italiano del Nuovo MillennioPer me che, come tanti altri della mia età, sono cresciuto guardandolo e ascoltandolo nei suoi spettacoli cabarettistici di molti anni fa, leggere il suo blog e lasciarsi coinvolgere nella foga delle sue battaglie contro ingiustizie, soprusi e lobotomizzazione popolare nel nostro martoriato Paese è qualcosa di nuovo e sconvolgente. Beppe Grillo, il piccolo ma esplosivo (ex)comico genovese conduce, sul Web (e, quando occorre, sul campo) le sue/nostre battaglie per fare luce su tutto ciò che non va in Italia, e i numerosi commenti ai suoi post sono un chiaro segno di coinvolgimento da parte dei connazionali. Ma noi italiani siamo un popolo strano, scendiamo in strada a fare danni (e vittime innocenti) per una partita di calcio mentre ci lasciamo abbindolare nei centri commerciali (guardate il video, c’è cascato anche un mio amico in questa trappola!) o paghiamo una tassa come quella del canone televisivo. Su quest’ultima, poi, ci sarebbe da dire tanto. Per esempio, se non è più un abbonamento alla RAI perché non ne riscuote una parte anche tutta l’altra emittenza nazionale? Oppure, se doveva servire a coprire gli investimenti di una televisione senza pubblicità, perché esiste ancora oggi che i canali RAI sono infestati quanto e come gli altri di spot e sponsorizzazioni di ogni genere? E ancora, perché non posso escludere la visione dei canali nazionali in quanto abbonato SKY, con un’oscuramento totale degli stessi sulla mia card satellitare? O, in caso contrario, perché non dare a Murdoch una parte del canone/tassa e offrire il relativo sconto agli abbonati SKY? Perché? Perché?!?! Beppe, non mollare, può darsi che noi Pinocchi del Bel Paese riusciremo a sentire sempre più forte il canto del Grillo, la nostra Coscienza Nazionale, e ci decideremo finalmente a reagire sul serio con un bel RESET!!!

2000 bloggers (facce da blog)

Una porzione del mosaico fatto di bloggerSe vi capita di vedere la mia faccia fra le centinaia (si spera) esposte nella vetrina di 2000 Blogger italiani, non meravigliatevi. Dopo che il mio amico FlashBlack mi ha segnalato il progetto di SID05, cui è abbinata anche una mappa, sono andato subito a curiosare e mi è piaciuta così tanto l’iniziativa da volerla segnalare anche con un post. Sapete, è una grande gioia vedere raccolti insieme, come in una grande folla festosa, i volti dei miei colleghi (e colleghe) della blogosfera nazionale, compresa quella gran faccia di tolla del mio amico Diego, poter collegare un blog a un volto è ben diverso dal fermarsi al semplice testo (anche se molti autori inseriscono magari già la propria foto nel profilo del blog). Ed è anche interessante scoprire quali piattaforme vengono utilizzate per i vari blog, o dove sono localizzati geograficamente gli autori e le autrici. Peccato per chi ha inserito, al posto del proprio volto, il solito disegno o qualche altro elemento grafico. Non c’è mica da aver paura a mostrarsi, se l’ho fatto io con il mio brutto muso…
In ogni caso, se siete anche voi dei blogger provate a partecipare, altrimenti andate semplicemente a dargli un’occhiata, ne vale la pena!